Info:


Title: RADICAL MINDS / RADICAL DESIGN

Time: 14 giugno 2013
Category: Article
Views: 2986 Likes: 1

Tags: Andrea Salvetti , Archizoom , Ettore Sottsass , Gianni Pettena , MUSA - MUSEO MULTIMEDIALE DELLA SCULTURA E DELL’ARCHITETTURA , MUSEO PECCI , Nigel Coates , Superstudio , UFO

RADICAL MINDS / RADICAL DESIGN

invito-radical-design-1

RADICAL MINDS / RADICAL DESIGN 

Archizoom, Nigel Coates, Gianni Pettena, Andrea Salvetti, Ettore Sottsass, Superstudio, UFO

DESIGN RADICALE E ARTIGIANATO TOTALE

Mentre la Biennale di Venezia intitola quest’edizione 2013 all’artista Marino Auriti e alla sua architettura visionaria, il “Palazzo Enciclopedico”, concepito intorno agli anni Cinquanta per contenere tutto il sapere umano, Pietrasanta celebra contemporaneamente alcune “menti” fra le più “radicali” dell’architettura e del design degli ultimi decenni e gli artigiani che, con il loro saper fare secolare, traducono le idee innovative in materia e forma.

RADICAL MINDS / RADICAL DESIGN è il titolo della mostra ideata dalla Fondazione Centro Arti Visive in collaborazione con il Centro per l’Arte Contemporanea Luigi Pecci di Prato (opere in comodato dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Prato) e con la partecipazione del Centro Studi Poltronova di Firenze, curata da Alessandro Romanini in collaborazione con Stefano Pezzato.

L’iniziativa, ospitata dal MUSA – MUSEO MULTIMEDIALE DELLA SCULTURA E DELL’ARCHITETTURA, fa parte del complesso di eventi legati al progetto “Homo Faber. La Mente e la Mano”, che presenta in vari luoghi di Pietrasanta la produzione artigianale che ha reso celebre nel mondo la cittadina versiliese, dal marmo al bronzo, dal mosaico all’intarsio, dalla terracotta alla ceramica, dalla scultura all’architettura e al design.

RADICAL MINDS / RADICAL DESIGN raccoglie opere, oggetti e progetti, disegni, fotografie e filmati di architetti, designer e artisti: Archizoom, Nigel Coates, Gianni Pettena, Andrea Salvetti, Ettore Sottsass, Superstudio, UFO, partendo da una stagione, sul finire degli anni Sessanta e l’inizio dei Settanta, che ha visto questi architetti/artisti rivoluzionare gli ambiti dell’architettura, dell’arte e del design, quindi dell’abitare e del vivere insieme. Fondere insieme linguaggi e strumenti della visione, della costruzione, dell’azione, del cinema e della comunicazione.

I protagonsti di questa ricerca hanno conferito al design, nella sua accezione più vasta, la valenza di strumento culturale in grado di criticare e innovare la società, oltre che le discipline del progetto, un mezzo in grado di produrre riflessione e pensiero e non solo oggetti.

“Menti radicali”, vocate all’innovazione che non trascurano la funzionalità e soprattutto i legami con la tradizione del saper-fare artigiano, che hanno reso il Belpaese un luogo a cui guardare per la creatività e la sperimentazione.

Emblemi di questo fenomeno sono opere come il divano Superonda di Archizoom, la specchiera Ultrafragola di Sottsass, la Casa ANAS gonfiabile e la lampada Dollaro degli UFO, le Weareable Chairs (sedie indossabili) di Gianni Pettena e molto altro.

I film e le foto d’archivio contribuiscono a delineare una panoramica su ricerche visive, performative, teoriche ed esecutive che hanno fatto dell’Italia l’epicentro della cultura del progetto, dell’innovazione e che hanno visto anche la Toscana giocare un ruolo chiave nella produzione e esportazione di creatività e innovazione. Una stagione all’insegna della sperimentazione senza rinnegare la tradizione, contrassegnata da grandi eventi su scala mondiale, come i movimenti del ’68 da Berkeley a Milano passando per Parigi, i primi concerti di massa a Monterey, Woodstock e nell’Isola di Wight, l’Arte Povera e la rivoluzione della sintassi espositiva sancita nel 1969 dalla mostra “When Attitudes Become Forms” a cura di Harald Szeemann.

Una stagione straordinaria per il design italiano e la cultura del progetto in generale, confluita in buona parte e consacrata definitivamente nel 1972 dalla mostra “Italy: the New Domestic Landscape” al MOMA di New York.

Per l’inaugurazione al MUSA sarà presentata la Casa ANAS gonfiabile del gruppo UFO, in prestito dal Centro per l’arte contemporanea di Prato, elemento pneumatico a scala urbana realizzato come archetipo architettonico e come sviluppo delle azioni di disturbo delle abitudini sociali e dei riferimenti architettonici della città compiute nel 1968 con gli Urboeffimeri.

La mostra RADICAL MINDS / RADICAL DESIGN è accompagnata da un programma di proiezioni audiovisive dal titolo “Scolpire il Tempo“, ospitata dal MUSA (programma sul sito del Museo e della Fondazione Centro Arti Visive), che presenterà documentari d’arte e videocreazioni, dedicate a personaggi del mondo dell’arte, del design, dell’architettura, accomunati dalla volontà di sperimentazione, dallo spirito innovativo e dall’originale elaborazione tecnica.

Il programma ha inizio la serata dell’inaugurazione (venerdi 14 giugno ore 21:00) con la proiezione di una serie di filmati di Gordon Matta Clark, padre e pioniere dell’Anarchitettura, che integra lo spirito innovativo dei protagonisti della mostra RADICAL MINDS / RADICAL DESIGN.

Nei giorni successivi il programma continua con documentari dedicati a protagonisti dell’architettura, del design e dell’arte contemporanea, da Norman Foster a Diller & Scofidio+Renfro, da Ron Arad a Renzo Piano, da Jean Nouvel a Louis Kahn, da Robert Smithson a Bill Viola, da Mike Kelley a Damien Hirst, da Rem Koolhas a Marc Newson, Da Marina Abramovic a Anselm Kiefer e molti altri.

 

14 giugno – 21 luglio 2013

MUSA – MUSEO MULTIMEDIALE DELLA SCULTURA E DELL’ARCHITETTURA

via Sant’Agostino 61 (angolo via Garibaldi), Pietrasanta (Lucca)

Inaugurazione: venerdi 14 giugno ore 17:30

Apertura: dal giovedi alla domenica ore: 18:30-23:30

Ingresso: libero

 

INFO:

Una produzione: Fondazione Centro Arti Visive-Pietrasanta, Comune di Pietrasanta, Regione Toscana (progetto Toscanaincontemporanea 2012), Camera di Commercio-Lucca, MUSA

Ideazione e Realizzazione: Fondazione Centro Arti Visive-Pietrasanta

In collaborazione con: Centro per l’Arte Contemporanea Luigi Pecci-Prato

Grazie a: Fondazione Cassa di Risparmio di Prato

Con la partecipazione di: Centro Studi Poltronova-Firenze

A cura di: Alessandro Romanini, in collaborazione con Stefano Pezzato

Progetto Grafico: Marco Baudinelli

Ufficio Stampa: Davis & Franceschini

Segreteria Organizzativa: Fabiola Manfredi

 

CONTACT:

CENTRO ARTI VISIVE DI PIETRASANTA

tel 0584 792655

pressoffice@cavpietrasanta.it

MUSA info@musapietrasanta.it

Ufficio stampa mostra:

Davis & Franceschini – Lea Codognato/ Caterina Briganti

Tel. 055 2347273 – Fax 055 2347361

davis.franceschini@dada.it – www.davisefranceschini.it

 

 

Info:


Title: RADICAL MINDS / RADICAL DESIGN

Time: 14 giugno 2013
Category: Article
Views: 2986 Likes: 1

Tags: Andrea Salvetti , Archizoom , Ettore Sottsass , Gianni Pettena , MUSA - MUSEO MULTIMEDIALE DELLA SCULTURA E DELL’ARCHITETTURA , MUSEO PECCI , Nigel Coates , Superstudio , UFO