Fabbricare Fiducia_Architettura #54 | ICT e valorizzazione partecipata del patrimonio culturale | Mariagrazia Leonardi

francesco-lipari-foto-1

Come immagini il mondo dell’architettura e la sua professione dopo l’attuale crisi virale?

 

Nella scelta di aderire alla call “Fabbricare Fiducia” diverse sono le riflessioni che mi sono venute in mente sul modo di interpretare l’approccio al progetto per il mondo della professione “post pandemia”. Un primo pensiero va posto sul tema dell’abitare: bisogna ripensare l’architettura dello spazio domestico e le relazioni tra i relativi spazi indoor e outdoor, non più adatti a gestire una routine quotidiana come quella che oggi stiamo vivendo, in una mixité tra attività familiari e “smart working”. Una seconda riflessione, non per questo meno importante, va al mondo della scuola e della conoscenza, che, sempre più proiettato verso la DAD, rischia di divenire sin troppo elitario e uno dei compiti dei progettisti del prossimo futuro sarà sicuramente anche quello di reinterpretare una struttura scolastica in grado di accogliere, democraticamente, le comunità pur nel rispetto di eventuali necessità di distanziamento sociale. Un terzo pensiero riguarda il mondo del Patrimonio culturale e paesaggistico e le possibilità progettuali di divulgazione della sua conoscenza, di fruizione e di musealizzazione. Immagino che bisognerà concepire nuove modalità di allestimento museale garantendo fruizione e comprensione a visitatori in loco ma anche onlineIl progettista dovrà avere la capacità di innescare processi di partecipazione, anche attraverso l’ausilio di associazioni o enti dedicati, che facciano riflettere il cittadino e le amministrazioni sul patrimonio storico e culturale dei siti dove si abita, reintegrando nuovamente, dentro la loro coscienza, luoghi perduti o dimenticati, perché non più accessibili. Basandosi su tali premesse, nell’obiettivo di promuovere uno sviluppo sostenibile e intelligente del territorio attraverso la valorizzazione delle sue ricchezze archeologiche, storiche, artistiche, paesaggistiche e culturali, la scienza del progetto potrà anche impegnarsi in processi e tecnologie all’avanguardia in grado di offrire esperienze innovative di conoscenza del patrimonio materiale e immateriale dei nostri luoghi. Ricostruzioni 3D, gallerie immersive, sistemi informativi territoriali e tecnologie open source integrate a nuove forme di narrazione emozionale e didattica (storytelling adattivi) permetterebbero all’utente online di immergersi nel patrimonio culturale urbano e territoriale. Presentazioni efficaci ed emozionanti dei principali siti archeologici e monumentali, che immettano il fruitore in una realtà a 360 gradi, rendendo il luogo e le strutture digitalizzate sistemi interattivi nei quali il visitatore possa scegliere liberamente quali informazioni acquisire e quanto approfondire la propria conoscenza del bene. Il progettista, in collaborazione con Enti scientifici, potrà quindi creare o implementare sistemi informativi in cui confluiscano i più importanti “punti di interesse” del proprio territorio, arricchendoli con schede testuali descrittive, unite a immagini e multimedia selezionabili da mappe interattive.

 francesco-lipari-foto-2

Mariagrazia Leonardi (Catania 1975) Presidente Associazione ingegneriarchitettiacesi, segretario In/Arch Sicilia. Phd e già assegnista di ricerca in Composizione Architettonica e Urbana (Università di Catania).  Master di II livello in Paesaggistica, Università di Firenze. Già docente nel SSD 08/D1 (Università di Catania, 2003-09, Libera Università Kore di Enna, 2008-13). Ha insegnato Teorie e Tecniche di Allestimento museale (CNR IBAM). Ha insegnato Paesaggistica alla International Kyoto Summer School nel 2015 (University of Oregon). Attiva nella ricerca progettuale, ha curato mostre d’arte e architettura contemporanea e workshop internazionali di progettazione architettonica e urbana come organizzatore o responsabile dei laboratori di progettazione. Relatrice in convegni scientifici internazionali. Saggista presso riviste e autrice di volumi (Didattica come sperimentazione progettuale sui nodi dell’identità urbana, Gangemi, Roma, 2008, Il progetto della memoria, Gangemi, Roma, 2012).

 

 

Info:

Info:


Title: Fabbricare Fiducia_Architettura #54 | ICT e valorizzazione partecipata del patrimonio culturale | Mariagrazia Leonardi

Time: 19 aprile 2020
Category: Article
Views: 475 Likes: 0

Tags: -