Fabbricare Fiducia_Architettura #90 | Tra benessere e sanità | Emiddio di Filippo

foto-modulare

Il mondo dell’architettura avrà senza dubbio dei cambiamenti in seguito a questa crisi epidemiologica, con tutti gli scongiuri del caso ci ritroveremo a dover progettare in modo che, nell’eventualità di tali condizioni, sia garantito un maggior benessere nelle abitazioni di ogni cittadino, facendo in modo che quelli che oggi sono i nostri confini diventino nuovi orizzonti. In questo periodo di isolamento forzato è stato difficile da parte dei governatori obbligare le persone a fare a meno di svolgere attività fisica all’aperto, bene allora si dovrà iniziare a progettare spazi o elementi che garantiscano la praticità di quella che oramai è un’esigenza quotidiana. Inoltre con maggior priorità rispetto ad altri temi, ci si dovrà dedicare a sviluppare un’architettura quanto più modulare ed elastica possibile per strutture sanitarie, alle quali si dovrà garantire un ampliamento rapido favorendo più capienza, per fronteggiare tali situazioni, allo stesso tempo sarà fondamentale dare una duplice funzione qualora ci sia bisogno a strutture facilmente reversibili come: stadi, palazzetti dello sport, teatri, aree mercato e cimiteri. Inoltre se oggi si parla di precauzioni per la salvaguardia della salute del singolo e dell’intera collettività, bisognerà sviluppare un piano che preveda elementi che fungano da filtro in aree urbane e strutture pubbliche, luoghi di probabili affollamenti. Tutto ciò porterà la figura dell’architetto ad essere ancor di più simile a quella di un sociologo, ed in fine la professione dell’architetto dovrà modellarsi seppur non risulti facile ad un metodo di lavoro remoto.

foto-emiddio-di-filippo

Emiddio di Filippo. Emiddio di Filippo è un giovane Architetto nato a Caserta nel Marzo del 1995, mostra passione per l’architettura sin da piccolo, muovendo i primi passi nell’edilizia grazie al padre in quanto imprenditore edile. La prima attività di progettazione con l’università della Campania, “Floating House” , ha l’intento di migliorare le sorti di un’area disagiata e dei cittadini di Bagnoli (NA). In seguito a collaborazioni con architetti del posto con cui partecipa al concorso “We are Napoli” per la riqualifica di un’area dismessa nel comune di Napoli, dà vita a “edf:architect” un laboratorio creativo, che arriva tra i finalisti nel concorso di “Sardegna Ricerche” per l’ex manifattura tabacchi a Cagliari. Da sempre con l’intento di promuovere e sviluppare l’architettura del recupero urbano e sociale.

Info:

Info:


Title: Fabbricare Fiducia_Architettura #90 | Tra benessere e sanità | Emiddio di Filippo

Time: 25 aprile 2020
Category: Article
Views: 813 Likes: 2

Tags: -